Governo:quel che resta da fare nel 2015

Per il Ministro Padoan siamo al secondo anno di azione della strategia avviata su un arco temporale di tre anni, in base ad un cronoprogramma ben definito, con misure incentrate su: mercato del lavoro, competitività, riforma della giustizia e della Pubblica Amministrazione, contrasto alla corruzione, semplificazioni fiscali, riforma del sistema scolastico e concorrenza.Il completamento della riforma della giustizia  rappresenterà nel 2015 l’altro tassello essenziale, nel settore pubblico, per chiudere il gap di efficienza che impatta negativamente sui cittadini e sulle imprese. Anche gli investimenti sono l’oggetto del pacchetto di norme denominato Investment Compact, che vedrà la completa implementazione nel corso del 2015. Il pacchetto, che ha profondamente inciso sulla regolazione del sistema delle banche popolari, si compone di una serie di provvedimenti diretti a sostenere le imprese in temporanea difficoltà nel percorso di risanamento e consolidamento ; a migliorare le possibilità di finanziamento delle attività di internazionalizzazione ed export; ad estendere i benefici delle start-up alle PMI innovative; a concedere sgravi fiscali per le attività di ricerca, sviluppo e brevettazione, rafforzando nel contempo quelli esistenti. (apri pdf ) Cronoprogramma_PNR_2015 ICONA PDF